miércoles, 23 de mayo de 2018

Perú: LA CASA ROSADA (trailer)

Historia de una familia que sobrevivió a la guerra interna que azotó el Peru en los años 80. “La casa rosada”, era un lugar clandestino utilizado por los servicios de inteligencia de las fuerzas armadas...

lunes, 21 de mayo de 2018

Ex presidente spagnolo ZAPATERO: INGIUSTIFICABILE QUEL CHE FA l'UE CONTRO il VENEZUELA

L'Unione Europea torni ad essere una potenza regionale che agisce per il dialogo e la pace.
L'ex Presidente spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero, ha dichiarato che é  "incomprensibile" la politica dell'Unione Europea nei confronti della Repubblica bolivariana del Venezuela.
In Venezuela, nelle vesti di osservatore delle elezioni presidenziali, durante una conferenza stampa ha espresso il suo stupore riguardo alle decisioni ostili dell'UE. Zapatero, rispondendo alla giornalista di Brasil de Fato, ha dichiarato: "Perché l'Ue dialoga con l'Iran e si è comporta in questomodo contro il Venezuela? Non è spiegabile. E' un grande mistero.

Venezuela: MADURO, PRESIDENTE CONFERMATO (+foto)

DdsB-PPVMAALOEJ
Coriolanis Il Venezuela continua a conservare nelle sue mani le chiavi del futuro dell'America latina. Cosí aveva detto nei giorni scorsi il vicepresidente boliviano García Lineras, cosí hanno ribadito le urne elettorali. "Esattamente come all'epoca di Simon Bolivar, il suo ruolo storico é proteggere il nostro continente di fronte all'impero".  Pertanto persisterá la determinata ferocia di sconquassare ad ogni costo questa costante funzione storica. Nel 1999 si sono mosse le placche tettoniche dell'equilibrio geo-strategico, e il maggio del 2018 conferma la resistenza del perno principale che ha contribuito a strutturare

viernes, 18 de mayo de 2018

Canada proibisce di votare a 18000 elettori nei consolati venezuelani

Trudeau agisce come un militante "astensionista" e impone un boicottaggio di Stato

Il governo del Canada ha proibito il diritto al voto ai cittadini del Venezuela residenti sul suo territorio che -pertanto- non potranno recarsi presso le sedi consolari di Ottawa, Vancouver, Toronto y Montreal per partecipare alla scelta del proprio presidente. La sorprendente decisione danneggia una base elettorale oscillante tra i 6000 e 18000 venezuelani iscritti nelle

Corea del Nord avvisa: “Il nostro paese NON è la Libia o l’Iraq”


Washington cerca solo il "disarmo unilaterale" e una "de-nuclearizzzione" a cambio di nulla - Non rinuncia all'occupazione militare della Corea del sud - Dopo aver stracciato l'accordo con l'Iran, gli Stati Uniti hanno perso ogni credibilità, soprattutto sul tema nucleare

Asia Time “Questo non è un tentativo di risolvere il problema attraverso il dialogo, ma piuttosto la manifestazione […] per costringere il nostro paese dignitoso ad un destino simile a quello della Libia e Iraq e farci collassare come stato” , ha detto

Il popolo non si lascia più fottere con la scusa de Leconomia? (vignetta)

Il popolo non si lascia più fottere con la scusa de Leconomia?
 http://ilpedante.org

jueves, 17 de mayo de 2018

Nicaragua: Washington, FMI, patronat, travailleurs, retraités… même combat ?

Maurice Lemoine C’est dans une déclaration datée du 16 avril que le président de l’Institut nicaraguayen de sécurité sociale (INSS) Roberto López a rendu publiques une série de mesures destinées à redresser l’institution, laquelle annonce un déficit de 71 millions de dollars (59,8 millions d’euros). Ratifiée le 18 avril par la « résolution 1/317 » du président Daniel Ortega, l’un des leaders de la révolution qui, en 1979, renversa la dictature d’Anastasio Somoza, cette réforme augmentait les

miércoles, 16 de mayo de 2018

ISRAELE: REPRESSIONE ESECRABILE CONTRO PALESTINESI DISARMATI


Coriolanis Una sessantina di esseri umani, di nazionalitá palestinese, sono stati sacrificati dal fuoco incrociato di cecchini e francotiratori appostati a ridosso della linea di frontiera di Israele. Gli uomini, donne, giovani e adolescenti del lato Palestinese erano disarmati, e sono stati impallinati al pari di alcune migliaia rimasti feriti, soprattutto agli arti inferiori. Reparti militari specializzati hanno fatto fuoco a

Ecuador - LETTERA AL PRESIDENTE #LENINMORENO CONTRO LA SEGREGAZIONE DI #ASSANGE .



In questa lettera, ventisette scrittori, giornalisti, cineasti, artisti, accademici, ex ufficiali dei servizi segreti e democratici, chiedono al governo dell’Ecuador di concedere a Julian Assange il diritto alla libertà di parola.
Se non era chiaro che il caso di Julian Assange non è mai stato solo una questione legale, ma una lotta per la protezione dei diritti umani fondamentali, adesso lo è. Nel citare i suoi tweet

martes, 15 de mayo de 2018

Venezuela: Banca internazionale blocca 7 milioni di $ per l'acquisto di farmaci necessari per la dialisi

7 milioni di dollari destinati al pagamento dei medicinali indispensabili per la dialisi di 15000 pazienti, sono stati bloccati dalla banca internazionale. Lo ha denunciato il ministro della Sanità Luis López. "Stiamo affrontando una preoccupante emergenza perchè il sistema bancario internazionale impedisce che avvenga regolarmente la transazione monetaria. E' in pericolo la salute di

Stati Uniti: Il Vaticano sborsa 4 miliardi di dollari, costo degli abusi sessuali dei sacerdoti


Vaticano costretto a pagare $4billion in compenso, l'abuso di minori vittime   
Secondo Jack e Diane Ruhl del "National Catholic Reporter", il Vaticano ha dovuto versare la somma di 3,99 miliardi di dollari alle famiglie delle vittime di gravi abusi sessuali. E' il prezzo per evitare il rinvio a giudizio e le imbarazzanti veritá che sarebbero emerse nei tribunali, e incude gli


lunes, 14 de mayo de 2018

Dal 1945, gli USA hanno prodotto +20 milioni di vittime

Elio Caudino L'impero che nell'ora del lento tramonto destina 1400 miliardi della sua moneta verde (700 dal bilancio ufficiale, più altrettanti da varie fonti aggiuntive) ha sempre seguito il principio della "guerra permanente" contro tutto quel che

sábado, 12 de mayo de 2018

‘Breaking Habits’ documentario sulle monache che coltivano marihuana in California (Trailer)

Il Festival di Cannes presenta un documentario su una comunitá di monache della California -non appartenente a nessun ordine religioso- che si sta dedicando con successo alla coltivazione e commercio della cannabis come prodotto medicinale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...